MILANOMETROPOLI.COM
la comunità on line di Milano

header milanometropoli

Storia 
di Milano
Shopping
Locali e Ristoranti
Eventi
Turismo
Cinema
......Sport ......Adesioni

 

Milano, vendite delle case in aumento del 13,5%: riparte il mattone

Il numero delle compravendite — secondo l'osservatorio di Scenari Immobiliari — entro fine anno arriveranno a superare le 33mila, 11mila in più rispetto al 2013. Corre il mercato immobiliare milanese: nei primi sei mesi del 2017 le compravendite sono state 15.600, cento in più rispetto ai sei mesi precedenti (nel secondo semestre del 2016 sono state 15.500) e ben 1.500 in più rispetto all'anno prima (nel primo semestre del 2016 erano 14.100). Un segno positivo stabile, secondo l'osservatorio dell'istituto di ricerche specializzato nell'indagine dei mercati immobiliari. Per Milano, così, le proiezioni parlano di un 2017 che si chiuderà, di qui a dicembre, con altre 17.600 compravendite nella seconda metà dell'anno. Con un aumento, in termini percentuali, del 13,5 per cento.

Numeri alti. Impensabili durante la crisi iniziata nel 2008, quando la recessione economica ha iniziato ad andare di pari passo con la difficoltà, da parte di giovani, single o famiglie monoreddito, di ottenere un mutuo. Tempi passati. Perlomeno stando agli studi e ai dossier stilati dagli esperti del settore immobiliare, che parlano di prezzi che nei primi sei mesi dell'anno sono rimasti sostanzialmente stabili, con variazioni contenute tra lo zero e il meno 0,1 per cento, sia per quanto riguarda le abitazioni di nuova costruzione, sia per quelle "usate". E di una ripresa, appunto, delle compravendite.

 

A trainare la rinascita sono soprattutto i nuovi progetti di sviluppo della città che, secondo lo studio "Milano building the future 2017" realizzato dalla Camera di commercio, permetteranno di qui ai prossimi anni ai milanesi di godere di sei milioni di metri quadrati riqualificati in tutta la città. Una superficie enorme, che corrisponde a un terzo di Sondrio e Aosta. E che troverà una nuova vita grazie a 25 progetti di sviluppo — da Santa Giulia e Citylife, al restyling della Torre Galfa di via Galvani e all'inaugurazione della Fondazione Feltrinelli — che riguardano sia la città, sia l'hinterland. Dal quale inizia anche un fenomeno di rientro, con tanti "ex milanesi" che negli anni della crisi avevano lasciato la città. E che adesso, grazie alla ripresa economica e alla "nuova giovinezza" che Milano sta vivendo, stanno a poco a poco rientrando in città.

Il fenomeno del pendolare "di ritorno" emerge bene nel rapporto immobiliare stilato da Nomisma. «Dopo decenni di fuga dalla città, i milanesi stanno invertendo la rotta, e una parte consistente della domanda di ritorno si sta rivolgendo alle zone di pregio e al centro, sia per acquistare sia per locare l'abitazione», spiegano dalla società indipendente, che da quasi 30 anni realizza un osservatorio sul mercato immobiliare. Secondo l'ultimo rapporto, ecco che allora è innegabile, anche in questo caso, la ritrovata dinamicità della piazza milanese. Dove, ormai, un'abitazione messa in vendita rimane in attesa di un acquirente per meno di sei mesi (in media, la vendita avviene nel giro 5,8 mesi) e si tratta meno sul prezzo: lo sconto praticato sui prezzi, non più in caduta libera come nel periodo della crisi, è dell'11,5 per cento.

A guidare la ripresa — concordano tutti gli studi — è il settore residenziale: ad arrancare ancora sono invece gli uffici e le botteghe, il cui mercato recupera

in modo spiccato nel centro cittadino, dove i tempi medi di vendita scendono a 5,1 mesi, e lo sconto che chi vende è costretto a fare si ferma al 7,7 per cento (nel resto della città, per le botteghe lo sconto in media è invece del 12 per cento). Più «rarefatto», dicono da Nomisma, è invece, il mercato "direzionale", ossia quello degli uffici, la cui piazza resta ancora poca dinamica e più in sofferenza.


Fonte

 

“La Rinascente” compie cento anni, in mostra a Palazzo Reale

la rinascente ha 100 anni

Nella mostra  « Rinascente stories of innovation»  a Palazzo reale  si celebrano  i cento anni dalla Rinascente e si mostra un gustoso racconto di Milano e  della società italiana dell’intero Novecento. Gli organizzatori dell’evento hanno attinto con sapiente maestria al poderoso archivio del grande magazzino (consultabile anche on line sul portale archives.rinascente.it) e a centinaia di documenti ancora inediti

Il tempio dei costumi italiano

La Rinascente non è stato infatti solo il primo «tempio dei consumi» italiano, ma anche un’azienda culturale che ha puntato molto, almeno fino agli anni Ottanta, su ricerca e innovazione. Fin dal suo nome, inventato cento anni fa dal vate Gabriele D’Annunzio su invito di Senatore Borletti che aveva acquistato i Magazzini Bocconi dai due fratelli (uno dei quali fonderà poi anche l’Università omonima) in origine commercianti di stoffe.

La Rinascente aprì il 7 dicembre 1918 (e la data rimanda ancora oggi a riti meneghini per eccellenza), ma a pochi giorni dall’inaugurazione venne distrutta da un incendio. Passarono tre anni e il negozio riaprì ancora più grande e ambizioso affidando la comunicazione della sua nuova immagine a Marcello Dudovich, il celebre cartellonista e illustratore liberty, come racconta la ricca collezione di manifesti e bozzetti originali a disposizione del pubblico nell’archivio a rastrelliera della seconda sala.

Una immagine internazionale

Poi arrivò lo stile «d’avanguardia» di un gruppo di grafici, artisti, fotografi e art director che diedero un respiro internazionale all’immagine della Rinascente. Fra loro c’erano Massimo Campigli, Lucio Fontana, Fabrizio Clerici, Max Huber (che disegna il nuovo logo), Roberto Sambonet, Franco Albini e Franca Helg per non dire dei giovani stilisti che qui si fanno le ossa come Ottavio e Rosita Missoni, Giorgio Armani e anche il già celebre Pierre Cardin..continua .....

Fonte: The Milaner

 

 

chi siamo note legali pubblicità blog eventi facebook associazione

 

 

# Calendario FIERA MILANO
# Calendario FIERA -RHO casino

# Piante e fiori e Ambiente
I fiori colorano la tua vita e a Milano trovi grandi empori per il giardinaggio


# Abbigliamento 
per donna, uomo . bimbo 

# Animali - Cimitero per Animali a Milano 
gli animali rendono migliore la nostra vita, ecco dove trovare tutto per loro 

Garden Bedetti Shop
# Arredamento 
la vostra casa può diventare bellissima basta un poco di gusto

Arte- Artigianato
gli artigiani sono rarissimi ormai, ma a Milano ci sono 

Auto-moto 
la passione per le auto può essere soddisfatta guardando le nostre pagine 

Bambini
il meglio per nostri piccoli cittadini, asili, scuole, abbigliamento, e giochi

Palestre Benessere
Bellezza- il culto del proprio corpo o la necessità di rimanere in forma saranno soddisfatti nelle moltissime paleste e centri benessere di Milano

Religione e culto
le Chiese a Milano, tutte bellissime a cominciare dal Duomo, ma in cttà ci sono anche altre religioni e altri templi ##

Cultura, libri e Arte-Ebook
Milano offre cultura e arte a tutti, occorre scoprirla

Esoterismo 
Maghi e cartomanti sono a vostra disposizione per scovare il vostro splendido futuro

Famiglia - Milano per la famiglia, risorse e supporti

Giovani 
il mondo dei giovani a Milano è ricco di novità in ogni amito, i giovani milanesi sono molto fortunati

# Gioco on line e dal vivo
La passione per il gioco è contagiosa, ma giocare senza esagerare non crea
assuefazione e si può farlo on line o dal vivo

Lavoro
Milano e il lavoro sono un binomio inscindibile, la città accoglie tutti anche in periodo di crisi


Catering e ristorazione
se volete cenare a casa vostra con piatti da chef basta cercare

Delibera di Giunta su ex Palasharp

# EVENTI IN LOMBARDIA - La nostra bella Lombardia ci offre tante occasioni, scopritele

# Gadget
Vuoi la nostra maglietta? Se Milano ti piace e vuoi portarla sul cuore, o supra una borsa trandy clicca qui
# CANI E UMANI
il sito che se hai un cane
devi conoscere


# ASSOCIAZIONE PROPRIETARI RESPONSABILI 

tutto sulle leggi che ti aiutano a vivere bene con il tuo cane

#ASSOCIAZIONE IL CICLAMINO - una mano ai malati di alzheimer e alle loro famiglie