MILANOMETROPOLI.COM

CORSI DI FORMAZIONE

 

Il restauro edilizio

Seminario su risanamento, recupero funzionale e restauro degli edifici storici

Milano, 9, 16, maggio; 6, 20 giugno 2015

La Scuola Professionale d'Arte Muraria di Milano organizza un ciclo multidisciplinare di corsi e seminari sul complesso tema del restauro edilizio con lo scopo di mettere a sistema competenze specialistiche per un aggiornamento completo e di alta qualità.

Il progetto vede la presenza di docenti del Politecnico di Milano e dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che durante le lezioni frontali si confronteranno con i partecipanti fornendo le conoscenze per affrontare le esperienze di lavoro ed aggiornare le competenze sui diversi aspetti del risanamento, del recupero funzionale e del restauro degli edifici storici.

I corsi specialistici e multidisciplinari si rivolgono ai giovani diplomati o laureati in materie tecnico-scientifiche o umanistiche per un concreto approccio che permetta di utilizzare immediatamente le nuove conoscenze nella propria attività, e a coloro che debbano approfondire argomenti inerenti alle nuove tecnologie in risposta alla continua richiesta di aggiornamento.

Sabato 9 maggio 2015 
Soluzioni innovative per il consolidamento strutturale degli edifici storici (8 ore) 
prof. ing. Lorenzo Jurina (Politecnico di Milano)

Sabato 16 maggio 2015 
Terremoti storici (mattina 4 ore) e sorgenti sismogenetiche (pomeriggio 4 ore) 
prof. dott. Umberto Fracassi (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia)

Sabato 06 giugno 2015 
Gli appalti pubblici: dalla fase di gara all'esecuzione del contratto (8 ore) 
prof. avv. Cristina Colombo (Politecnico di Milano)

sabato 20 giugno 2015 
Problemi alle fondazioni di edifici storici (4 ore) 
prof. ing. Paolo Cancelli (Politecnico di Milano)

Costo: 150 euro + IVA. CFP: tutti i corsi sono già stati autorizzati dal CNAPPC per il rilascio dei crediti formativi agli architetti. La partecipazione alle 4 giornate consente l'ottenimento di 25 crediti formativi
È possibile tuttavia aderire al singolo corso, secondo le tariffe e i crediti concessi consultabili sul sitowww.scuolamuraria.it

Le iscrizioni al ciclo di seminari sono aperte fino al 5 maggio 2015.

Appuntamento: 9, 16, maggio; 6, 20 giugno 2015
Scuola Muraria di Milano, via Luigi Cagnola 17, Milano (zona Sempione).

contatti: web www.scuolamuraria.it | email info@scuolamuraria.it | tel:+39 - 02.342.390

 

CORSI PER DIVETARE MAGGIORDOMI

a

Formawork, ente accreditato per la formazione dalla Regione Lombardia, in collaborazione tecnica con l'Associazione italiana maggiordomi, annuncia l'inizio del nuovo corso in partenza a Milano per assistenti personali e maggiordomi di 200 ore. Il corso può essere gratuito, con la Dote unica Regione Lombardia o con altre borse di studio, per i disoccupati fino ai 29 anni. Tutti coloro che sono interessati possono inviare il proprio curriculum aggiornato con foto all'indirizzoiscrizioni@formawork.itentro il 2 aprile



"Alcuni dei nostri allievi - commenta Cristina Rollando, direttore formazione Formawork - stanno già facendo importanti colloqui di selezione con vari hotel. Abbiamo inserito per questi percorsi
formativi più complessi lezioni tematiche con molte aziende presenti; abbiamo iniziato in questi giorni presentando agli allievi aziende del settore tavola, cucina ed eventi legati proprio alla figura del futuro maggiordomo ed assistente personale".

"Tra le prime aziende - afferma il direttore - abbiamo scelto quelle legate agli eventi e all'arte della tavola, distribuite da B.Morone, come Wedgwood prestigioso marchio inglese per chi desidera l'eleganza, e la bellezza sulla tavola, Herend la più grande manifattura di porcellana al mondo, con oltre 700 artisti tra pittori e modellatori, Moser, notissimo per il vasto assortimento di vetri da tavola e vetri d'arte dal 1857".  

E, ancora, "Villa Frua restaurata nel 2012, dove sia all'interno che all'esterno, gli elementi architettonici liberty convivono in armonia con arredi d'epoca e di design italiano contemporaneo, ideale per matrimoni, eventi, mostre d'arte, e il nuovo servizio Mi guidì per scoprire Milano e le bellezze artistiche italiane con occhi diversi". 

"L'allievo ideale è uomo o donna - dichiara Elisa dal Bosco, presidente di Associazione italiana
maggiordomi - e ha una buona conoscenza della lingua italiana e dell'inglese, un diploma e molta voglia di imparare".

"Da una valutazione di mercato - precisa Enrico Briolini, di Formawork - si riscontra una richiesta di figure formate ideali ad accogliere i turisti e ospiti che arriveranno a breve nella nostra Regione per gli imminenti eventi internazionali".

"Per questo motivo, Formawork - sottolinea - si è impegnata sulla formazione di tale figura professionale e ritiene utile la preziosa collaborazione tecnica dell'Associazione maggiordomi per potersi interfacciare subito con il mercato del lavoro e ciò rappresenta una grande opportunità per i corsisti formati"
.

FONTE: http://www.avvenire.it/Lavoro/Formazione/Pagine/corsi-gratuiti-per-diventare-maggiordomi.aspx


Belleville è la nuova Scuola dedicata alla Scrittura, alla Comunicazione e alla Fotografia

ono aperte le iscrizioni a corsi e laboratori:

 

Alessandro Bertante, Scrittura Creativa 1

Ambrogio Borsani, Copywriting

Daniele Poli, Fotografia

 

Arianna Giorgia Bonazzi, Scrivere di sé

Marco Rossari, Traduzione letteraria

Stefano Izzo, Il mestiere dell’editor

Matteo Speroni, Dalla cronaca al racconto

Davide Borgna, Sceneggiatura

Arianna Giorgia Bonazzi, Scrivere per l’infanzia

 

Belleville è anche Cowriting, uno spazio dedicato alla pratica quotidiana della scrittura, con servizi di Coaching Narrativo, Lettura ed Editing.

 

Il Cowriting di Belleville è completato da una Biblioteca per la consultazione e dalla Libreria dello Scrittore che offre un’ampia scelta di testi sulla scrittura e la comunicazione.

 

Per informazioni e iscrizioni chiama o scrivici:

Infoline: 02 36795860 – 335 1738165 – 335 6946627

Email: info@bellevillelascuola.com

 

MICROCREDITO: ISTRUZIONI PER L'USO

Cos'è il microcredito?
è un finanziamento rivolto a partite iva o microimprese che vogliono aprire una nuova attività o che hanno un'attività da massimo 5 anni.

Da chi vengono erogati i fondi?
I fondi vengono erogati da banche, poste italiane o intermediari per il microcredito che si sono accreditati (per ora ancora non sono presenti gli elenchi). Questi vengono denominati operatori del microcredito. L'80% del prestito viene garantito dallo Stato attraverso il fondo per il microcredito. Attualmente sul fondo vi è un ammontare di 40 mln di €, di cui 10 mln derivanti dai tagli degli stipendi dei parlamentari del M5S.
Il fondo è rotativo, questo significa che, ogniqualvolta vengono restitutiti dei prestiti, è possibile erogarne di nuovi. Il Ministero si è poi impegnato a destinare fino a 30 mnl di € ogni anno.

Chi può avere i fondi?
Il microcredito è rivolto a persone che vogliono aprire una nuova attività d'impresa o che l'hanno aperta da poco (5 anni). 
Possono ottenere i fondi:
Lavoratori autonomi
Microimprese organizzate in forma individuale, di associazione, di
società di persone, di società a responsabilità limitata semplificata o di società cooperativa. 
Sono escusi:
a) lavoratori autonomi o imprese titolari di partita IVA da più di cinque anni;
b) lavoratori autonomi o imprese individuali con un numero di dipendenti superiore alle 5 unità;
c) società di persone, società a responsabilità limitata semplificata, o società cooperative con un numero di dipendenti non soci superiore alle 10 unità;
d) società con attivo patrimoniale oltre i 300.000€ o ricavo lordo annuale oltre i 200.000€ o con indebitamento superiore ai 100.000€
e) persone inserite nella lista dei cattivi pagatori

Devo dare garanzie per il prestito?
NO, non sono necessarie garanzie, proprio grazie alla presenza del fondo per il microcredito.

A quanto ammonta il prestito?
Il prestito può arrivare fino a 25.000 €.
Il limite può essere aumentato di euro 10.000, qualora il contratto di finanziamento preveda l'erogazione frazionata, subordinando i versamenti successivi al verificarsi delle seguenti condizioni:
a) il pagamento puntuale di almeno le ultime sei rate pregresse;
b) lo sviluppo del progetto finanziato, attestato dal raggiungimento di risultati intermedi stabiliti dal contratto e verificati dall'operatore di microcredito.
L'operatore di microcredito può concedere allo stesso soggetto un nuovo finanziamento per un ammontare, che sommato al debito residuo, non superi il limite di 25.000 euro o, nei casi previsti, di 35.000 euro.

Quanto dura il prestito e quante sono le rate?
Il rimborso dei finanziamenti è regolato sulla base di un piano con rate aventi cadenza al massimo trimestrale.
Il finanziamento dura massimo 7 anni, 10 nel caso in cui sia finalizzato al pagamento di corsi di formazione, anche di natura universitaria o post-universitaria, volti ad agevolare l'inserimento nel mercato del lavoro delle persone fisiche beneficiarie del finanziamento.

Qual è il tasso di interesse?
Il tasso d'interesse è l'80% del tasso effettivo globale medio che viene rilevato ogni 3 mesi da banca d'Italia (http://www.bancaditalia.it/media/comunicati/documenti/2014-02/tassi_usura_29122014.pdf). Il tasso attuale, fino al 31 Marzo 2015, è di 10,59%, per cui l'80% è 8,47%. Questo è il tasso massimo che l'operatore può applicare ed è inclusivo di tutti i costi.
Inoltre l'operatore del microcredito, incluso nel costo del tasso d'interesse, è obbligato ad assistere il soggetto o l'impresa per tutta la durata del prestito, dando almeno due dei seguenti servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio dei soggetti finanziati:
a) supporto alla definizione della strategia di sviluppo del progetto finanziato e all'analisi di soluzioni per il miglioramento dello svolgimento dell'attività;
b) formazione sulle tecniche di amministrazione dell'impresa, sotto il profilo della gestione contabile, della gestione finanziaria, della gestione del personale;
c) formazione sull'uso delle tecnologie più avanzate per innalzare la produttività dell'attività;
d) supporto alla definizione dei prezzi e delle strategie di vendita, con l'effettuazione di studi di mercato;
e) supporto per la soluzione di problemi legali, fiscali e amministrativi e informazioni circa i relativi servizi disponibili sul mercato;
f) supporto all'individuazione e diagnosi di eventuali criticità dell'implementazione del progetto finanziato.

Quali sono le finalità dei finanziamenti?
La concessione di finanziamenti è finalizzata, anche alternativamente:
a) all'acquisto di beni, ivi incluse le materie prime necessarie alla produzione di beni o servizi e le merci destinate alla rivendita, o di servizi strumentali all'attività svolta, compreso
il pagamento dei canoni delle operazioni di leasing e il pagamento delle spese connesse alla sottoscrizione di polizze assicurative. I finanziamenti possono essere concessi anche nella
forma di microleasing finanziario; 
b) alla retribuzione di nuovi dipendenti o soci lavoratori; 
c) al pagamento di corsi di formazione volti ad elevare la qualità professionale e le capacità tecniche e gestionali del lavoratore autonomo, dell'imprenditore e dei relativi dipendenti; i
finanziamenti concessi alle società di persone e alle società cooperative possono essere destinati anche a consentire la partecipazione a corsi di formazione da parte dei soci;
d) al pagamento di corsi di formazione anche di natura universitaria o post-universitaria volti ad agevolare l'inserimento nel mercato del lavoro delle persone fisiche beneficiarie del finanziamento.

Come faccio ad accedervi? 
Sono necessari 3 passi.

1) Possibilmente entro il 31 marzo (per avere più possibilità di ottenere il credito) recati presso il consulente del lavoro più vicino con un piano imprenditoriale e un'idea sostenibile: i consulenti del lavoro si sono resi disponibili a fornire, gratuitamente, tutte le informazioni necessarie per la compilazione della domanda finalizzata alla prenotazione delle risorse sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.
Qui l'elenco dei consulenti del lavoro che si sono offerti a Milano e provincia 
2 )Primi giorni di Aprile: compila la domanda per ottenere il finanziamento.
A partire dai primi giorni di Aprile potrai compilare online la domanda di finanziamento del tuo progetto, non appena il Ministero attiverà la procedura sul suo sito (http://www.mise.gov.it/). Per quel giorno dovrai avere tutti i documenti pronti. Potrai comunque inviare la documentazione anche nei giorni successivi. 
3) Dopo aver compilato la domanda sul sito del Ministero ti verrà rilasciata una ricevuta con cui recarti presso un intermediario finanziario (banche, poste e altri enti accreditati che ti verranno indicati dal consulente). Vi sarà un termine di validità del documento rilasciato dal ministero.
Rimani informato. Iscriviti alla mailing list e ti informeremo noi in caso di aggiornamenti.