Adriano Celentano

ADRIANO CELENTANO

 

(tratto dal sito Pianeta Celentano)

1938, 6 gennaio: Adriano nasce a Milano, al numero 14 della mitica via Gluck. I suoi genitori sono pugliesi, trasferiti al nord per lavoro; a Milano Adriano trascorre l’infanzia e l’adolescenza; lasciata la scuola svolge diversi lavori, l’ultimo e il più amato è quello di orologiaio. Niente sembra far presagire quello che accadrà in seguito, fino alla storica data del 1957, 18 maggio: al Palazzo del Ghiaccio c’è il primo festival italiano del rock and roll, Adriano vi partecipa con il pezzo “Ciao ti dirò” accompagnato dal suo complesso, i Rocky Boys, composto da Enzo Jannacci, Giorgio Gaber, Luigi Tenco; il festival si conclude con un grande trionfo per Adriano. 1958: prima apparizione in un film “I frenetici” 1959, 13 luglio: vittoria al festival di Ancona con “Il tuo bacio è come un rock”; la canzone domina tutte le classifiche e Adriano firma un accordo con un discografico tedesco, titolare dell’etichetta Jolly. Film: “Dai, Johnny, dai!” 1959: apparizione nel film ” I ragazzi del Juke-Box” 1960: importante apparizione nel film “La dolce vita” di Fellini; altri film dello stesso anno: “Juke-Box Urli d’amore”, “Urlatori alla sbarra” e “Sanremo – La grande sfida” 1961: Adriano sta svolgendo il servizio militare ma riesce a partecipare al Festival di Sanremo; è in coppia con un altro giovane cantante rock, Little Tony, e il pezzo si intitola “24000 baci”. Il duo si piazza al secondo posto, ma anche questa volta è un trionfo e le vendite superano il milione di copie. Il 1961 è un anno importante sia dal punto di vista professionale che affettivo: Adriano lascia la Saar e fonda la sua casa discografica, il Clan Celentano, e conosce la bellissima attrice Claudia Moroni, in arte Claudia Mori, che diventerà sua moglie. Film: “Io bacio, tu baci” e “Non guardate il marinaio” 1962: incide il primo 45 giri con etichetta Clan “Stai lontana da me”, un altro successo; film: “Canzoni di ieri, canzoni di oggi, canzoni di domani” e “Balliamo insieme il twist” 1963: i dischi di Adriano sono sempre nei primi posti delle classifiche; film: “Uno strano tipo” e “Il monaco di Monza” 1964, 14 luglio: Adriano e Claudia si sposano di notte, in gran segreto, nella chiesa di San Francesco a Grosseto. 1965, 17 febbraio: nasce la primogenita Rosita; nel 1965 esce il primo film nel quale Adriano è contemporaneamente attore e regista: “Super rapina a Milano” 1966, 19 novembre: nasce il figlio Giacomo; al Festival di Sanremo del 1966 Adriano propone una canzone insolita, dal contenuto ecologico: “Il ragazzo della via Gluck”; il pezzo viene bocciato dalla giuria sanremese, ma premiato dal pubblico che lo porta in vetta alle classifiche con un milione di copie vendute; il pezzo verrò tradotto in 18 lingue. 1967: Adriano e Claudia partecipano al Cantagiro con la canzone “Siamo la coppia più bella del mondo” 1968, 15 luglio: nasce la figlia Rosalinda il 1968 è anche l’anno di due grandi successi: la canzone “Azzurro”, scritta da Paolo Conte, e il film “Serafino”; dello stesso anno il film “La più bella coppia del mondo” 1970 : Vince Sanremo in coppia con Claudia con il brano “Chi non lavora non fa l’amore” 1971: film: “Er Più – storia d’amore e di coltello” 1972: film :”Bianco rosso e…” 1973: film: “L’emigrante”, “Rugantino”, “Le cinque giornate” 1974: Adriano è regista e produttore, oltre che protagonista, di un suo film “Yuppi Du”, che riiscuote un grande successo anche da parte della critica 1975: film: “Di che segno sei?” 1976: film: “Culastrisce nobile veneziano” e “Bluff – storia di truffe e di imbroglioni” 1977: film: “Ecco noi per esempio” e “L’altra metà del cielo” 1978: film: “Geppo il folle”, dove Adriano è anche regista, e “Zio Adolfo in arte Führer” 1979: film: “Mani di velluto” 1980: film: “La locandiera”, “Qua la mano”, “Sabato, domenica e venerdì” e “Il bisbetico domato” 1981: film: “Innamorato pazzo” e “Asso” 1982: Adriano pubblica un libro: “Il Paradiso è un cavallo bianco che non suda mai”, scritto con Ludovica Ripa di Meana. Film: “Bingo Bongo” e “Grand Hotel Excelsior” 1983: film: “Segni particolari: bellissimo” e “Sing Sing” 1984: film: “Lui è peggio di me” 1985: film: “Joan Lui” 1986: film: “Il burbero” 1987: La Rai sceglie Adriano per la conduzione di “Fantastico 8”; lui decide di rompere la tradizione e la trasmissione, che fa record di ascolto, verrà ricordata per le numerose provocazioni e i lunghi silenzi di Adriano. 1992: trasmissione Rai: “Svalutation”. Film: “Jackpot” 1998: un grande album segna il ritorno di due grandi artisti: “Mina Celentano” 1999: trasmissione Rai: “Francamente me ne infischio”; Adriano torna in tv e come sempre è un grande