La cucina

LA CUCINA MILANESE

La cucina tipica milanese meriterebbe di essere conosciuta ed apprezzata perchè vanta piatti assolutamente deliziosi, sovente figli di una cucina povera ma che ha saputo arricchirsi col tempo sia per i primi piatti che per i secondi e i dolci.
Troverete le ricette dei più noti e caratteristici piatti milanesi e lombardi e dei vini che li accompagnano. Il piatto tipicamente milanese e’ il risotto giallo allo zafferano, secondo tradizione inventato nel 1574 da un allievo di Mastro Valerio di Fiandra, creatore delle vetrate del Duomo, lo zafferano veniva usato in cantiere per “ravvivare” il giallo d’argento…(ma di questo vi parliamo in leggende milanesi) Continuando con i primi, la busecca (la tripppa), piatto cosi ‘radicato nella nostra tradizione meneghina che venivamo soprannominati “busecconi”. Altro piatto “fondamentale” nella nostra cucina è la “assoeuladi carne di maiale (salsicce insieme a verze, cotiche e costine) ed ancora mondeghilipolpettine fritte nel burro, e la famosa cotoletta alla milanese, che troviamo per la prima volta intorno al 1500, alla corte degli Sforza, ma la cui “invenzione” si dice rivendicata dai viennesi (ci sono notevoli differenze tra i due modi di cucinarlo: le viennesi sono sottilissime, e molto larghe, passate prima passate nella farina,nell’uovo e nel pangrattato). Secondo ricetta tradizionale, devono essere alte circa un dito, passate nell’uovo,nel pan grattato e fritte nel burro. Tra i dolci il panettone, il simbolo, d’origine antica, che la tradizione narra nato come “pane dei signori” (pane di “tono” dal francese pan de ton) Dolce speciale preparato solamente in occasione del Natale, come la colomba inventata in occasione della Pasqua.Trovate in queste pagine le ricette di primi, secondi e dolci, tempi di preparazione e metodologia, ingredienti e dosi. Nella sezione leggende milanesi troverete approfondimenti su lle leggende del panettone, del risotto giallo ed altre curiosita’.

La nostra citta’ sempre in evoluzione e’ ricca di nuovi ristoranti e cucine etniche, a fondo pagina info e curiosita’, ricette tipiche e rappresentative di ogni paese.
Le ricette etniche di agendamilano sono alcune tra le piu’ classiche che vi capitera’ d’incontrare nei vostri viaggi, o nei locali esteri milanesi, sono alcune tra le piu’ rappresentative nel vasto panorama della cucina etnica.

RISOTTO ALLA MILANESE
 

 

 

Ingredienti per 4 persone
– 400 gr. di riso vialone
– 60 gr. di parmigiano
– 1 bustina di zafferano
– 150 gr. di burro
– 1,5 lt. di brodo di manzo
– 60 gr.di midollo di bue
– 1 cipolla
Preparazione
Cominciate scaldando il brodo e tenendolo caldo, affettate la cipolla e grattuggiate il parmigiano;
mettete in pentola la cipolla, il midollo e 100 gr. di burro facendolo rosolare, togliete la cipolla prima di farla imbiondire e versate il riso lasciandolo tostare per 6-7 minuti ed unite un po’ alla volta il brodo al riso.
Fatelo cuocere a fiamma alta senza dimenticarvi di mescolare ed aggiungendo il brodo poco alla volta man mano che viene assorbito.
Incorporate lo zafferano dopo una ventina di minuti con il burro che vi e’ rimasto ed il formaggio.
Servite ora il risotto con un’altra spolverata di formaggio.
COTOLETTA ALLA MILANESE
 

Ingredienti per 4 persone:
4 costolette di vitello (150-180 gr. l’ una) 2 uova, 75 gr. di burro, pangrattato e sale

Battete con un pestello le costolette e praticate dei taglietti sulla loro faccia esterna. Passatele poi una alla volta nelle uova sbattute e poi nel pangrattato, premendo bene con le mani perche’ attacchi alla carne; lasciate che l’ osso della costoletta non venga impanato. Fate fondere il burro in un tegame antiaderente e quando scotta, mettetevi le costolette lasciandole dorare da ambo i lati per qualche minuto.
Quindi portatele a fine cottura abbassando la fiamma; e’ necessario circa un quarto d’ora. Passatele allora nella carta assorbente e solo a questo punto aggiungete il sale necessario. Portatele in tavola ben calde

 VINI LOMBARDI
Bonarda oltrepo’ pavese
zona produzione
colline della provincia di Pavia
uve
Croatina

gradazione alcolica
11°

colore
rosso rubino

profumo
vinosa

sapore
secco, sapido ed a volte tannico

tipo di vino
frizzante da pasto

temperatura
18-20°

da accostare
primi a base di carne, carni alla griglia

DOLCI
Pan de mej

Ingredienti per 4 persone
– 150 gr. di farina gialla a grana grande
– 150 gr. di farina bianca
– 150 gr. di farina gialla a grana fine
– 150 gr. di burro
– 100 gr. di zucchero
– 15 gr. di lievito di birra
– 200 gr. di panna liquida
– 100 ml. di latte
– 3 uova
– zucchero vanigliato
– sale
– 1 cucchiaio di fiori di sambuco

Preparazione
Prendete 1/2 dito di latte freddo e scioglietevi il lievito di birra, fate fondere il burro e setacciate le tre farine insieme, amalgamate le uova con le farine, il burro fuso, lo zucchero, un pizzico di sale, il latte con il lievito ed i fiori di sambuco.
Formate ora una palla di pasta ed adagiatela in una terrina coperta e riponete per un’ora.
Accendete ora il forno a 200°, ungete la placca da forno e spolveratela con un pochino di farina, dalla pasta ricavate dei piccoli panini di 12 cm. circa, schiacciandoli leggermente, metteteli sulla placca e spolveateli con lo zucchero anigliato, mettete in forno per 30 minuti e servite freddi con qualche cucchiaio di pana liquida.