Fiori per la Laurea: Scopriamo insieme alcune idee

La laurea è un momento fondamentale nella vita di un individuo. Rappresenta un traguardo importante, una meta raggiunta con sforzo e dedizione all’interno di un percorso intricato con molte difficoltà ma anche molte soddisfazioni. L’ultima e nonché la più importante è proprio l’esposizione della propria tesi di laurea, preparata autonomamente e con passione sulla base delle conoscenze e degli interessi acquisiti durante un percorso di studi lungo tutto una vita.

E, come tappa conclusiva di un percorso così importante, esige la necessità di essere celebrata. Ma non sta al neo-dottore pensare a tutto, perché tra l’eccitazione e l’ansia di quel giorno non spetta di certo a lui pensare a quali fiori sono più adatti alla festa di Laurea. Ecco, quindi, alcuni suggerimenti su quali fiori optare per rendere un simbolico omaggio al neo-laureato.

Significato simbolico dei fiori

Un’idea classica ma che non passa mai di moda e scegliere i fiori più adatti sulla base del significato simbolico che viene comunemente attribuito al fiore. Ad esempio, i fiori che hanno i significati più azzeccati potrebbero essere:

  • l’alloro: elemento chiave fondamentale in qualsiasi bouquet di laurea, è il simbolo più alto di sapienza, trionfo e gloria. Anche un piccolo ramo dovrebbe sempre esserci;
  • la gerbera: la gerbera ha diversi significati in base alla scelta del colore. Quella rossa indica la vittoria, la gialla è simbolo di gloria mentre la arancione di allegria;
  • la magnolia: altro fiore molto adatto per via del suo significato accostato alla perseveranza, immancabile nel percorso di laurea;
  • l’azalea: classico augurio di gioia e fortuna per il futuro, può essere un fiore incoraggiante e di buon auspicio per il futuro lavorativo del neo-laureato;
  • la rosa bianca: scelta più adatta a un rapporto stretto, magari di un genitore o di un caro amico, la rosa bianca simboleggia da sempre il raggiungimento degli obbiettivi personali.

Colore specifico per ogni Laurea

Per non sbagliare e non scegliere fiori di cui magari il neo-dottore non conosce il significato possiamo basare la nostra scelta sul colore abbinato al corso di Laurea specifico. Sicuramente c’è da sottolineare che il colore per eccellenza del conseguimento della Laurea è il rosso.

Questo colore ha infatti una importante valenza storica risalente all’epoca romana: in passato i romani usavano indossare sopra la tunica un mantello di origine etrusca, la toga, tuttavia i magistrati, i letterati e i poeti portavano sulla toga un bordino rosso, ad espressione della propria rilevanza. Perciò come scelta il rosso è sempre perfetto. Negli ultimi anni però è molto in voga la scelta dei colori del bouquet abbinato al corso di Laurea specifico. Vediamone insieme alcuni:

  • Laurea in Medicina e chirurgia: rosso e verde;
  • Laurea in Economia: giallo e rosso;
  • Laurea in Psicologia: rosa o viola;
  • Laurea in Architettura: bianco e giallo;
  • Laurea in Lettere e Filosofia: bianco e rosso;
  • Laurea in Scienze/Chimica/Biologia: verde e bianco;
  • Laurea in Matematica: verde, anche senza fiori;
  • Laurea in Agraria: giallo e verde;
  • Laurea in Veterinaria: rosso;
  • Laurea in Ingegneria: blu e bianco;
  • Laurea in Scienze della Comunicazione: vario.

Scegliere i fiori in base ai gusti del neo-laureato


Esistono fiori classici per l’evento, ma nessun fiore è più azzeccato del fiore preferito del neo-laureato. Quindi, se conosciamo bene la persona e sappiamo quali sono i suoi gusti in merito, la dimostrazione d’affetto e congratulazioni più bella può essere proprio la scelta del suo fiore preferito.

In questo modo avremo la certezza assoluta di creare il bouquet più personale e indirizzato alle persone in questione, che non potrà che sentirsi molto benvoluta e vicina a voi. Quindi, che sia un tulipano, un girasole o una margherita poco importa se è proprio ciò che il destinatario vorrebbe ricevere.

Bonsai al posto dei fiori


Quando si pensa ai fiori per la laurea la scelta tende a ricadere sui classici bouquet e corone di alloro con fiori, ma perché non regalare un meraviglioso bonsai? Certo, è sicuramente più complicato da regalare. Ma donare un bellissimo alberello in miniatura al nostro dottore è anche una scelta molto originale e studiata. Naturalmente piante da esterno, i bonsai sono particolari, scenografici e assolutamente adatti a qualsiasi persona, anche inesperta nel giardinaggio.

Non c’è infatti bisogno di avere il pollice verde per prendersi cura di un piccolo bonsai, basta un’innaffiata ogni tanto, un po’ di attenzione al luogo dove lo si mette e il gioco è fatto. Perché sceglierlo come pianta da festa di Laurea? Semplice! Perché dura nel tempo, un po’ come le conoscenze acquisite durante un percorso di studi.
Il bonsai se trattato con le giuste accortezze dura anche centinaia di anni, integro, sempre perfetto, divenendo indiscutibilmente un simbolo di saggezza, di costanza e dell’evoluzione che si affronta nel percorso della vita.

Questa voce è stata pubblicata in FIORI PER LA LAUREA e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.